Se Avete Voglia di Medioevo il Posto Giusto è Sarlat

Non vi è mai capitato di studiare la storia (come materia scolastica), e per un attimo di proiettarvi nel mondo che state studiando provando ad immaginare come si vivesse a quei tempi?

Avete mai immaginato di essere voi al posto degli uomini primitivi, e ad aver immaginato come si vivesse? E delle fortezze e i castelli di cui si parla? Avete mai immaginato di viverci dentro?

Se siete come me, affascinati dalla storia e dai monumenti, soprattutto del Medioevo, ecco che voglio presentarvi un luogo in cui potrete rivivere momenti immersi nel passato che nessuno di noi ha mai visto, ma che possiamo solamente immaginare tramite la lettura dei libri.

Il luogo che più rappresenta il Medioevo, e di cui oggi ho deciso di parlavarvi, si trova in Francia, il nome è Sarlat.

Essa è la capitale del Perigord Noir, una città francese del Medioevo ottimamente conservata, facente parte del patrimonio dell’UNESCO proprio per la sua bellezza e rappresentazione del passato.

Nelle stradine, nei muri di pietra, e nei monumenti sono racchiusi più di mille anni di architettura, che rappresentano un vero e proprio patrimonio per questa città posta a circa 200k km da Bordeux e Tolosa.

Sarlat divenne una città vera e propria nell’ottavo secolo, sviluppandosi intorno ad una abbazia benedettina.

Essa fu il punto di frontiera nella guerra tra il re di Francia e di Inghilterra durante la guerra dei Cento anni, conquistato dagli inglesi nel 1360 e liberata poi dieci anni dopo.

Rimase in una fase di stasi fino al 1700, quando ritrovò prosperità grazie alla creazione della ferrovia.

Oggi, rappresenta una delle città con più monumenti ed edifici antichi, tanto da essere scelta come set per i film in costume.

Ogni attimo vissuto a passaggiare lungo le stradine e i vicoli è come se si vivesse in un’altra epoca, tanto da non riuscire più a comprendere se si trattasse di un sogno o di un vero e proprio ritorno al passato.

La sera però è una delle fasi del giorno più belle in cui è possibile girare per la città, vista la presenza della calde luci delle lampade, che danno l’impressione di guidare con le loro ombre la ricerca della locanda più adatta ai propri gusti.

Il periodo in cui è più frequentata è quello estivo, soprattutto in pieno Agosto.

Quindi, se siete dei tipi non da spiaggia, ma che amate visitare luoghi famosi per il loro passato storico e culturale, non posso fare altro che consigliarvi questa fantastica città che ho vissuto stesso io in prima persona nella scorsa estate.

Tra i monumenti più importanti assolutamente da non perdere, vi consiglio:

  1. La Cattedrale di San Sacerdos, stile romanico ma successivamente modificata in gotico, costruita nel 1317.
  2. La casa di Etienne de la Boétie, il filosofo del rinascimento padre dell’anarchismo.
  3. La Lanterna dei morti, famosa anche come Torre di San Bernardo, costruzione di circa 10 metri sulla cui sommità è presente una lampada accesa, che secondo la tradizione, era una guida per i defunti.

Insomma, se voleste vivere alcuni giorni di cultura, di mistero o provare le sensazioni del passato, al posto vostro non mi farei mai scappare l’occasione di visitare questa fantastica città!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *